1, 2, 3 rosetta o tartaruga soffiata - Melfel - Semilavorati per la panificazione e la pasticceria

Vai ai contenuti

1, 2, 3 rosetta o tartaruga soffiata

Ricette > ricette

Ricetta per rosetta o tartaruga soffiata (metodo diretto)

Dosi consigliate:
Farina di grano tenero tipo "0" (W 300) Kg 10, acqua fredda Kg 5.5, lievito g 300, M.F. ECO g 150, sale g 200.

Istruzioni per l’impasto:
Impastare il tutto per 10 minuti circa. La temperatura dell’impasto deve essere 23°C circa. Riposo dell’impasto: 15-20 minuti. Cilindrare finché la pasta diventa liscia e setosa. Formare i pastoni e lasciarli riposare per circa 45 minuti, avendo cura di ricoprirli con uno strato d’olio. Spezzare con esagonale e stampare. Lievitazione: in cella o coperti con teli di plastica per 30 minuti circa. Cuocere a 230-240°C con molto vapore per 18 minuti.


Ricetta per rosetta o tartaruga soffiata (metodo con biga)

Dosi consigliate 1° impasto o biga:
Farina di grano tenero tipo "0" (W 300) Kg 9, acqua fredda Kg 4.5, lievito g 120-150.
Impastare per 6 minuti in 1° velocità La temperatura finale dell’impasto non deve superare i 19°C.
Dosi consigliate 2° impasto:
1° impasto (dopo 20 ore circa di lievitazione), farina "0" W 300 Kg 1, acqua fredda Kg 1, M.F. ECO g 100, FELMALT g 50, sale g 200.

Istruzioni per il 2° impasto
Impastare il tutto per 8 minuti. La temperatura dell’impasto finale deve essere 23°C circa. Riposto dell’impasto: 10 minuti. Cilindrare finché la pasta diventa liscia e setosa. Formare i pastoni e lasciarli riposare per circa un’ora avendo cura di ricoprirli con uno strato di olio. Spezzare con esagonale e stampare. Lievitazione: in cella o coperti con teli di plastica per circa 30 minuti. Cuocere a 230-240°C con molto vapore per 18 minuti.


Ricetta per rosetta o tartaruga soffiata (metodo diretto)

Dosi consigliate:
Farina di grano tenero tipo "0" (W 300) Kg 10, acqua fredda Kg 5.5, lievito g 300, NUCLEO RINFORZATO g 250, sale g 200.

Istruzioni per l’impasto:
Impastare il tutto per 10 minuti circa. La temperatura dell’impasto deve essere 23°C circa. Riposo dell’impasto: 15-20 minuti. Cilindrare finché la pasta diventa liscia e setosa. Formare i pastoni e lasciarli riposare per circa 45 minuti, avendo cura di ricoprirli con uno strato d’olio. Spezzare con esagonale e stampare. Lievitazione: in cella o coperti con teli di plastica per 30 minuti circa. Cuocere a 230-240°C con molto vapore per 18 minuti.

Torna ai contenuti